Rimessa e canestro!

image_pdfimage_print

Rimessa e canestro, con una domanda per voi!

Cosa è successo: rimessa dal fondo nella metà campo difensiva, 2 secondi sul display dei 24”. Il giocatore giallo fa un lancio lungo verso un compagno che riceve al volo e corregge a canestro.

Alcune considerazioni

Situazione: squadre molto allungate, nessuna pressione sulla palla; giocatori: una coppia nella metà campo difensiva (gialla), un rosso nei pressi della linea centrale, tre coppie giocatori nella metà campo offensiva (gialla).

Giocatore: Il giocatore giallo sullo slancio e per imprimere la forza necessaria ad un volo di palla di circa 26 metri, mette un piede sul terreno di gioco prima di rilasciare il pallone, commettendo violazione. Il giocatore rosso, battuto a causa della parabola del passaggio, provoca un contatto, sanzionabile, con il tiratore. Nota importante: se il giocatore avesse solo toccato la linea senza toccare il terreno di gioco non avrebbe commesso alcuna violazione.

Arbitro: l’Arbitro coda amministra correttamente la rimessa procedendo tra le altre cose nel conteggio dei 5”; la posizione sul terreno dei giocatori e lo sviluppo dell’azione creano una difficoltà oggettiva nella lettura completa della giocata. L’arbitro guida -che vediamo arrivare sulla linea di fondo- avrebbe potuto tagliare un pezzo di campo per posizionarsi meglio dietro la linea di fondo e valutare da più vicino e con angolo migliore il contatto sul tiratore.

Televisione: ringraziamo che c’è e ci offre la possibilità di vedere abbastanza bene quasi tutto. Probabilmente vista la grandezza della palestra il posizionamento della telecamera non permette di inquadrare contemporaneamente tutto il campo di gioco, cosa auspicabile in queste situazioni. Bravo il cameraman a riprendere tutta la parabola del passaggio e includere nella ripresa il display che indica 02”, a quel punto meglio non stringere l’immagine ma lasciare una visione più ampia, magari se la palla rimbalza sull’anello ci può essere un tap-in.

Spigolature: Il giocatore che effettua la rimessa non si accorge di entrare sul terreno di gioco, ma prende un vantaggio illegale. Il focus dell’arbitro è su quanto avviene dentro il terreno e sul conteggio dei 5″. Difficile ipotizzare una posizione degli arbitri invertita con coda a destra e guida a sinistra, ma per il coda era necessario stare ben dietro il giocatore che rimette, in modo da controllare anche la linea di fondo:  non bisogna mai  dimenticare di avere nel campo visivo il giocatore che rimette, stargli semplicemente a fianco vi metterá in difficoltá.

Conclusione: L’abitudine e la fiducia nella gestione delle situazioni normali possono creare difficoltà di lettura della giocata, trascurare la possibilità che il giocatore che rimette possa commettere questo tipo di violazione crea un vantaggio illegale. Prendiamo comunque spunto per migliorare quegli automatismi che ci permettano di avere tutto “lo spettacolo” sotto controllo.

Secondo voi?  L’azione inizia con rimessa gialla dal fondo, sotto il poprio canestro, il display dei 24″ indica 2″: quali sono le situazioni tecniche che possono aver portato a questa amministrazione del gioco?

Risposta: La rimessa può nascere da una palla deviata fuori dalla squadra rossa, da una palla trattenuta con freccia di possesso alternato, da un doppio fallo, da situazioni che generano sanzioni che si compensano accadute nel punto vicino a cui viene effettuata la rimessa.

 

Fonte filmato: madeinpms

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo letto 779 volte

banner amazon
Facebooktwitterlinkedinmail

3 commenti su “Rimessa e canestro!”

  1. Ciao Silvio, scopro ora il tuo blog, molto interessante.
    Per me, visto il video, si sarebbe potuta anche fischiare invasione di chi esegue la rimessa perchè il giocatore è nettamente entrato in campo durante il lancio lungo. Comunque l’azione è spettacolare e spero che i rilevatori abbiano segnato l’assist !
    Il fatto che si sia arrivati ad una rimessa dal fondo con 2” sui 24, potrebbe essere stato semplicemente un intercetto difensivo terminato poi fuori dal campo. Io comunque da allenatore avrei messo un difensore davanti al passatore per evitare un lancio lungo .. buon lavoro , ti seguiro’.

  2. Possesso palla in attacco, tocco del difensore senza prendere possesso che disturba il palleggio. Palla che rotola oltre la linea di fondo. Altre idee? 🙂

  3. Bel video, bella giocata! Peccato solo per l’infrazione. Ovviamente sui motivi di un’amministrazione di questo tipo le risposte di chi mi ha preceduto credo siano abbastanza esaustive! Due considerazioni sulla meccanica. L’arbitro coda mi sembra che oltre a partire con il conteggio, guarda anche verso il campo, perdendo completamente la visuale di quello che é di sua competenza (ovvero il giocatore che rimette la palla). L’arbitro guida, invece, si muove lungo la linea laterale e a mio avviso in ritardo rispetto alla dinamica dell’azione. Con 3 coppie di giocatori nella metà campo offensiva a mio avviso doveva posizionarsi sulla linea di fondo ed eventualmente risalire il campo per dare una mano al collega, qualora l’azione si fosse svolta in una maniera diversa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *