5 contro 4

image_pdfimage_print

La pallacanestro è un gioco di situazioni simili, ripetitive, mai uguali! Dopo pochi giorni torniamo sull’argomento “sostituzione durante una sospensione”, segno che la materia necessita di attenzione da parte di tutti gli attori della partita. Non torneremo sui sentieri percorsi nel post “Sostituto Sostituito Subito?”, ma cercheremo di aggiungere spunti, suggerimenti e riflessioni su quanto accaduto durante la gara Capo d’Orlando – Bologna.

Continua la lettura di 5 contro 4

Articolo letto 469 volte

banner amazon
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Variante su errore correggibile

image_pdfimage_print

Riprendiamo l’articolo “errore correggibile” per dare la soluzione al quesito posto nell’ultimo paragrafo.

  • Nel in cui si fosse verificato quanto ipotizzato nell’articolo,  secondo (RT 44.3.2*) l’errore correggibile sarebbe stato di mancata concessione di tiri liberi dovuti al 24nero; quindi, dopo il tiro libero realizzato e convalidato da 0nero, 24nero avrebbe avuto a disposizione  2 tiri liberi  per il fallo subito. Il gioco avrebbe dovuto essere ripreso nel punto in cui era stato interrotto, ovvero possesso palla nero a cavallo della linea centrale (appendice della sanzione del fallo tecnico).

Vedi anche “tiratore di tiri liberi”

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo letto 292 volte

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Errore correggibile

image_pdfimage_print

Errore correggibile!

Cosa è successo: 24nero in atto di tiro subisce fallo da 32bianco. L’allenatore bianco e l’arbitro centro escono dall’inquadratura mentre parlano tra loro; si sente un ulteriore fischio e dal commento apprendiamo che è stato sanzionato un fallo tecnico all’Allenatore Bianco. Sulla linea di tiro libero si presenta 0nero: Continua la lettura di Errore correggibile

Articolo letto 718 volte

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Fallo con palla in volo

image_pdfimage_print

Cosa è successo: vicino a canestro 25verde e 11bianco lottano per la posizione mentre 1verde raccoglie dal palleggio e tira da tre punti. L’arbitro guida fischia un fallo sotto canestro, va verso il tavolo, segnala la convalida del tiro da tre punti di 1verde e sanziona un fallo. Il gioco riprende con una rimessa dal fondo in attacco per la squadra verde con un nuovo periodo di 24”.

Continua la lettura di Fallo con palla in volo

Articolo letto 495 volte

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Leggende metropolitane, atto quarto

image_pdfimage_print

Leggende metropolitane, atto quarto

Situazione 06 -Un giocatore può prendere sfondamento solo quando è fermo come una statua di marmo

Un giocatore in movimento non può subire sfondamento: uno degli aspetti più difficili da valutare nei contatti tra i giocatori è quello che avviene tra l’attaccante -spesso diretto a canestro- e il difensore in movimento. A volte sentiamo dire che un difensore in movimento non può subire fallo di sfondamento. Continua la lettura di Leggende metropolitane, atto quarto

Articolo letto 736 volte

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Leggende metropolitane, atto terzo

image_pdfimage_print

Leggende metropolitane, atto terzo

Situazione 05 – “Il giocatore XX ha commesso un fallo in attacco spingendo a rimbalzo”

Fallo in attacco al rimbalzo: termine spesso abusato nelle telecronache delle partite! Una situazione di rimbalzo nasce sempre da un tiro: dal momento in cui parte un tiro nessuna delle due squadre è più in controllo di palla, quindi nessun giocatore è in attacco, a prescindere Continua la lettura di Leggende metropolitane, atto terzo

Articolo letto 324 volte

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Leggende metropolitane, atto secondo

image_pdfimage_print

Leggende metropolitane, atto secondo

Situazione 04 – “Arbitro, ferma il gioco!”
Molti credono che l’arbitro debba interrompere il gioco quando un giocatore si infortuna; in realtà il gioco non deve essere interrotto, se una delle due squadre ha una chiara occasione per realizzare un canestro o sta effettuando un tiro a canestro. Continua la lettura di Leggende metropolitane, atto secondo

Articolo letto 334 volte

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail